giovedì 18 maggio 2017

"L'ho visto su Pinterest!"

Ciao a tutti, è molto tempo che non scrivo sul blog, ma parlando ieri con una cliente, che ringrazio per aver fatto nascere queste riflessioni, ho pensato che valesse la pena dire la mia su quanto riguarda la grafica dei marchi e le tendenze del momento.

Non sono per quei loghi modaioli, tutti simili che tra qualche anno saranno già vecchi. Con questo non voglio dire che non siano belli, ma la bellezza non è tutto.

Adoro Pinterest e lo uso moltissimo anche io per cercare ispirazione, ma in qualche modo credo sia in parte responsabile di un appiattimento dei gusti anche in campo di grafica. Spesso si preferisce una cosa simile ad una già vista invece di una cosa nuova e unica; e questo un po' in tutti campi.

Ma sfido chiunque a ricordare uno solo di quei loghi tutti svolazzi e acquerelli. Molti sono cosiddetti "premade logos" cioè file personalizzabili che chiunque può acquistare. E qual è secondo voi il risultato? L'omologazione.

Sarò della vecchia scuola (e ne vado fiera, sia chiaro), ma per me un logo deve avere determinate caratteristiche quali:

  1. unicità (anche se, con tutto quello che c'è in giro, le somiglianze possono senz'altro capitare)
  2. sinteticità 
  3. leggibilità 
  4. riproducibilità (sia in nero, che a colori, che in negativo e in diverse grandezze) 

Poi deve essere anche bello, ma non una bellezza fine a se stessa: una bellezza che comunica dei contenuti.

Personalmente cerco sempre di andare incontro alle richieste di una cliente, perché credo che debba riconoscersi nel logo che creo per lei e per la sua attività, ma la mia è anche una consulenza, un valore aggiunto che nella maggior parte dei casi viene apprezzato e riconosciuto e che mi dà la soddisfazione di andare avanti con il mio lavoro giorno per giorno.

Detto questo, è pur vero che ai gusti, come al cuore, non si comanda!
E sono qui per fare il logo del vostro cuore! :)






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Google+ Followers

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Tutti i lavori pubblicati su questo blog, quando non diversamente specificato, sono di mia proprietà intellettuale e sono protetti con MyFreeCopyright.
Se, inavvertitamente, è stato pubblicato materiale soggetto a copyright o in violazione alla legge, si prega di comunicarlo e provvederò immediatamente alla rimozione.