mercoledì 17 aprile 2013

Solidarietà tra creative: why not? In fondo te la cavi con 2 caffè!

E se poi vuoi contribuire in modo più cospicuo ricevi anche qualcosa in cambio.

Bello, vero?

Amici e amiche crafters come me, quante volte avreste desiderato che il vostro hobby che tanto amate diventasse il vostro lavoro? Penso che questo pensiero abbia sfiorato tutti o quasi e poi ci siamo semplicemente arresi al fatto che... è impossibile.

Però negli ultimi anni internet e i social media hanno dato sicuramente una mano in visibilità a molti di noi, permettendo a qualcuno di emergere.

Ed ora c'è anche il crowd funding che in Italia si chiama Eppela.


Che cos'è? 

E' un modo per raccogliere risorse economiche tramite il sostegno di amici, fans, ma anche perfetti sconosciuti, coinvolgendoli in un progetto che ci sta a cuore tramite un meccanismo di donazioni e piccole, medie e grandi ricompensedo ut des.



Come funziona? 

Ve lo spiego parlandovi del progetto di una mia collega crafter, Monna Lisa.
Sabrina crea bambole. Bambole bellissime, piene di poesia, dagli occhioni grandi e  sognanti.

Su Eppela scrive:
"Ciao, mi chiamo Sabrina, in arte Monnalisa, ho 47 anni, sono nata a Empoli ma di diverse origini sia italiane che straniere, abito in provincia di Firenze tra le colline toscane, dove vivo con il mio compagno Roberto (veneto), mia figlia Sara e mio figlio Lorenzo. Mi definisco una cucitrice da una vita, perchè amo cucire e creare, sono una costumista per una scuola di danza. Ho iniziato a cucire a 17 anni e ho fatto per anni la modista per un famoso cappellificio di Firenze, Meucci. Dopo anni di cucito mi sono dedicata alla mia passione: creare bambole di stoffa... ho sempre amato le paper doll sin da piccolina e ho deciso di trasformale in stoffa. Nel fare bambole la fantasia è infinita e non ci si stanca mai!
Si, sono una Doll-Maker: progetto, disegno e creo bambole di pezza.... L'arte del dollmaking è l'arte di far da sè una bambola. Il dollmaking è un espressione artistica che richiede grandi capacità creative associate ad abilità manuale che coinvolge più discipline. Nel dollmaking esistono due diverse possibilità di esecuzione: la riproduzione e la creazione. Nel primo caso si tratta di riprodurre fedelmente le bambole antiche o moderne, pregiate o rare, nel secondo invece si crea liberamente la propria bambola usando tecniche e materiali diversi. Le mie bambole di stoffa sono in materiale naturale 100%, non ci sono fibre sintetiche, colla o elementi tossici.
Il mio progetto che mi sta aiutando veramente in questi anni di crisi è di poter continuare a creare le mie bambole di stoffa con il vostro sostegno e far conoscere queste creature a molte persone!"
Insomma, Sabrina chiede a tutti un contributo che parte da un minimo di 2 € e pian piano sale. In cambio offre visibilità sul suo blog (molto seguito), sconti sulle sue creazioni, bambole di diverso valore, insomma, c'è un "premio" per chi mette mano al portafoglio! O meglio, a Paypal!

Se Sabrina riceverà un po' di donazioni salirà in classifica e guadagnerà un posto sulla home page di Eppela aumentando le possibilità di essere vista anche da chi non la conosce... e aiutata ancora!

In fondo si tratta di un paio di caffè di cui ci priveremo. Ma se siamo in tante, una di noi ce la farà. Mettiamo in moto un circolo virtuoso, smettiamo di chiederci "perché dovrei farlo?" e chiediamoci invece:

"PERCHE' NON DOVREI?" 

Ricordate che il bene (come il male) che facciamo torna indietro, magari da un punto differente dell'Universo; e che un giorno anche noi potremmo aver bisogno di aiuto; e che Sabrina è una che ha sempre aiutato tutte e che si spende di continuo senza aver mai chiesto niente in cambio. E affrettatevi, perché il progetto ha una scadenza: circa un mese di tempo! 

MA...


Se il progetto non va a buon fine, nessuno spende niente. Le offerte che vengono fatte durante la campagna sono solo "promesse" di offerte. Il sistema le lascia in stand by fino alla scadenza della campagna e solo al suo termine e al raggiungimento del traguardo le sblocca. A quel punto, e solo a quel punto, il progettista riceverà le offerte e i sostenitori si troveranno addebitate le cifre promesse. E dovranno ricevere le ricompense.


Ora è il nostro turno. Io l'ho già fatto e il mio caffè (con aggiunta di panna montata!) oggi lo prendo in casa e sa proprio di buono, sapete? 


Ecco dove conoscere il mondo di Monna Lisa:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Google+ Followers

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Tutti i lavori pubblicati su questo blog, quando non diversamente specificato, sono di mia proprietà intellettuale e sono protetti con MyFreeCopyright.
Se, inavvertitamente, è stato pubblicato materiale soggetto a copyright o in violazione alla legge, si prega di comunicarlo e provvederò immediatamente alla rimozione.