lunedì 27 giugno 2011

Perché acquistare e consigliare l'acquisto di prodotti handmade?

10 BUONI MOTIVI PER ACQUISTARE HANDMADE

1 - Sono pezzi unici, almeno nella maggior parte dei casi, e tutti hanno un grande valore artistico: nessuno potrà copiarti il look come succede spesso.

2 - Nella maggior parte dei casi costano poco.

3 - La qualità del materiale è spesso ottima.

4 - Non rischi che ti si rompano subito: non è vero che costano poco perchè durano pochi giorni.

5 - Anche se si rompono sai a chi farli aggiustare.

6 - Non rischi che la collana di perle ti colori tutto il collo, come spesso succede con quelle acquistate dai cinesi, e anche se dovesse succedere sai chi picchiare :-)

7 - Sono stati creati per passione, non per scopi puramente economici.

8 - Per crearli non viene sfruttato e sottopagato nessuno, al massimo solo schiavizzate le mamme per le cuciture :-)

9 - Acquistandoli non arricchisci una multinazionale già abbastanza lussuosa, ma una persona che magari cerca di pagarsi così gli studi o di arrotondare uno stipendio abbastanza misero.

10 - Se desideri qualcosa di particolare che non trovi in commercio, puoi sempre chiedere di creartelo su ordinazione, oppure di modificare e personalizzare pezzi già esistenti.

Il caos della mia postazione di lavoro! ^__^


Questi sono quelli che girano in rete. 
Voi ne avete altri da aggiungere? 
O vorreste modificarne qualcuno di questi?


Sotto a chi tocca, via ai commenti!

giovedì 23 giugno 2011

Ok, ma il prezzo... è giusto?

Non so voi, ma io ho sempre avuto enormi difficoltà a dare un valore economico a ciò che creo.

E' sempre molto difficile per me mettere un prezzo a qualcosa che magari mi è costato ore di lavoro, materiali a volte cari e basato su un'idea personale a volte più originale di altre; il tutto in un mercato che propone oggettistica e bigiotteria di tutti i tipi anche carina, ma seriale o addirittura fatta in Cina e rivenduta per pochi euro.

Voi direte "sì ma qui non ci si può confrontare con le cose fatte in serie, qui si parla di oggetti fatti a mano, mica baubau-miciomicio!", però il fatto è che non c'è abbastanza cultura e diffusione del valore dell'handmade e molto spesso i nostri oggetti e bijoux possono apparire troppo costosi rispetto all'offerta che c'è in giro.

Sono convinta che dare un prezzo reale ad un pezzo creato da noi sia impossibile, costerebbe troppo.

Quindi alla fine i miei prezzi li decido cercando di mediare tra il costo dei materiali e il valore che può venire percepito, ma in questo modo il guadagno è puramente simbolico: quando vendo un oggetto infatti è più il mio ego che si arricchisce piuttosto che il mio conto in banca!

Ergo, dalla domanda del titolo ne scaturisce una seconda:


Immagine presa da http://designfattoamano.blogspot.com


Si può sognare di vivere facendo diventare un lavoro il nostro hobby, senza peraltro correre il rischio di entrare in meccanismi di standardizzazione del nostro prodotto privandolo di quella unicità che dovrebbe essergli propria?

Vi giro la patata bollente: ho detto la mia, voi dite la vostra!

lunedì 20 giugno 2011

Dico la mia! - Parole in libertà sul mondo dell'handmade.


ANNUNCIAZIO' ANNUNCIAZIO'!!!


Sull'onda delle discussioni nate in questi giorni sui blog di alcune creative (Barbara, Alessia, Ilaria e anche qui sul mio), Ilaria (Ilafabila), Silvia (ChezBobo Bijoux) ed io abbiamo creato una pagina su Facebook proprio per dialogare con altre creative, ma anche con chi ama acquistare prodotti handmade, sui temi che gravitano intorno a questo mondo colorato!


Quindi invito tutte le mie lettrici (e i pochi lettori) ad iscriversi alla pagina in questione e a… dire la loro!

Ci vediamo su FB!

mercoledì 15 giugno 2011

Non copiare, inventa!

Rieccomi, ciao a tutti!

Questo è un post che dovrebbe essere il primo di una serie su diversi blog su temi di interesse per noi piccole artigianucce della rete!

Coinvolta dalla Ilafabila, a seguito della discussione sul motivo per cui ci piace creare, ospito qui oggi il tema del dibbbbattito di questa settimana: la paura di essere copiate, che ho notato essere abbastanza diffusa, a volte con motivazioni oggettive, a volte (a mio avviso) con una ostinazione che rasenta la paranoia: ad esempio persone che non mettono in vendita le cose perché temono di essere copiate. Mi pare un controsenso, ma per carità, è una scelta anche quella.
Immagine trovata su internet.

Personalmente non sono mai stata fissata con questa cosa, dato che siamo talmente bombardati di immagini, che a volte è anche difficile stabilire con matematica certezza di aver INVENTATO realmente qualcosa. Di Leonardo Da Vinci ne nascono ben pochi, come sappiamo, quindi molto spesso ciò che facciamo può essere sia una sintesi e rielaborazione di cose viste, sia - talvolta - qualcosa di VERAMENTE originale. Ma siamo miliardi di teste pensanti e ora siamo pure tutti collegati via internet, impossibile restare realmente VERGINI.

Come diceva il mio amico Enzo Baldoni, pubblicitario, giornalista e non solo, "le idee sono nell'aria", a volte capita di respirarle e di avere le stesse idee contemporaneamente a qualcun altro, non importa quanto lontano sia.

Questa però è solo la mia opinione, che ho rafforzato recentemente a causa di vicende personali con cui non voglio annoiare nessuno.

Come dicevo, non mi preoccupo eccessivamente di essere copiata, tuttavia quando creo qualcosa, anche dal punto di vista dei componenti, lo registro su My Free Copyright, che non ti salva comunque, però ti dà la possibilità di dimostrare che una cosa l'hai registrata tu prima di qualcun altro. Ma non può stabilire se l'hai INVENTATA tu per primo, intendiamoci.....

Premesso questo vi chiedo:

Voi come vi ponete davanti a questo argomento?
Siete iper protettive nei confronti delle vostre opere o ve ne fregate abbastanza? O quella sana via di mezzo?
E come fate per scoraggiare gli scopiazzi? Prendete qualche precauzione?

E poi: 

Vi è mai capitato di fare qualcosa e poi scoprire che qualcuno non lo aveva copiato, ma lo aveva fatto PRIMA di voi? 

Fastidioso, eh? Peggio che scoprire di essere copiati. ^__^

Se veniamo copiate un po' è buon segno, vuol dire che siamo brave, no?

Baci a tutte!




martedì 14 giugno 2011

venerdì 10 giugno 2011

Piccole soddisfazioni.

Oggi a zonzo per il centro di Milano ho indossato questa:



A parte il piacere di notare molte donne e ragazze in metropolitana che la fissavano senza riuscire a distogliere lo sguardo, il top è stato da Sephora quando sono arrivata alla cassa e due ragazze hanno voluto l'indirizzo del mio blog. ^__^ Piccole grandi soddisfazioni da creativa!

Ciao ragazze, se passate di qui lasciatemi un commento! :D
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Google+ Followers

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Tutti i lavori pubblicati su questo blog, quando non diversamente specificato, sono di mia proprietà intellettuale e sono protetti con MyFreeCopyright.
Se, inavvertitamente, è stato pubblicato materiale soggetto a copyright o in violazione alla legge, si prega di comunicarlo e provvederò immediatamente alla rimozione.